Notizia Flash

Carissime colleghe e carissimi colleghi,

ho aspettato finora per inviarvi i miei auguri di fine anno perchè volevo farlo dandovi una buona notizia. E la buona notizia è arrivata, stamattina il Senato ha approvato il disegno legge Lorenzin. Un disegno che aspettavamo da tempo e sulla cui approvazione si è concentrata gran parte della nostra attività politica a livello nazionale. E' un grande risultato, finalmente rientriamo a pieno titolo nelle professioni sanitarie, il nostro ordine passa dalla Vigilanza del Ministero di Grazia e Giustizia alla vigilanza del Ministero della Salute. Siamo riconosciuti totalmente come una professione sanitaria e non solo come una professione che eroga prestazioni ricomprese tra quelle sanitarie. Questa è solo la prima e più esemplificativa delle conseguenze di questo passaggio. Entriamo a pieno titolo tra i professionisti che DOVRANNO occuparsi di estendere le linee guida per interventi in vari ambiti della salute, finora potevamo essere invitati. Queste norme ci rafforzano anche a livello della politica sanitaria regionale. A gennaio vi invierò una nota più puntuale su tutti i cambiamenti che l'approvazione del ddl comporta. Per ora godiamoci il successo che purtroppo arriva dopo un momento molto complicato per la nostra professione in seguito all'approvazione nella legge di bilancio di alcune norme a stralcio della cosiddetta legge Iori che regolamenta l'intervento dei pedagogisti nella scuola.Faremo tutto il possibile e tutto il necessario affinchè questa legge, passata con un colpo di mano nella legge di bilancio, non provochi danno, innanzituttto agli utenti e in secondo luogo ai nostri colleghi che lavorano come educatori nelle scuole e nelle comunità con competenza e professionalità.

Un altro duro attacco l'abbiamo subito con quanto sta accadendo, questa volta in Regione Campania, per quel che riguarda la psicoterapia nei centri di riabilitazione. Da alcuni mesi siamo impeganti come ordine a fare in modo che la riorganizzazione dell'assistenza psicologica in età evolutiva non ricada sugli utenti. Siamo riusciti ad ottenere con un'azione politicamente efficace che la regione emanasse una circolare (l'ultima era del 2008) a difesa della continuitò delle cure. Con le colleghe e i colleghi che lavorano nei centri di riabilitazione e che vedono minacciato il loro lavoro, abbiamo uno spazio aperto di confronto serrato e stiamo estendendo le linee guida per l'intervento psicologico e psicoterapeuitico in riabilitazione.
Ho sensibilizzato le istituzioni e gli organi di stampa intorno alla questione e siamo intervenuti piu volte in dibattiti e convegni difendendo il diritto alla psicoterapia delle bambine e dei bambini campani.

Lottiamo ogni giorno per lo sviluppo di questa professione presidiando tutti i luoghi in cui possono esserci attacchi,continueremo a farlo con la forza di chi pensa di essere nel giusto. Chi non garatantisce la salute dei più piccoli non garantisce il futuro della nostra terra e questo come psicologa campana e come rappresentante della nostra comunità professionale lo dirò in tutti i luoghi finchè avrò voce.
Auguro a tutti noi un Natale di civile solidarietà e un 2018 che faccia emergere la nostra capacità collettiva di indignarci.

Antonella Bozzaotra
Presidente


Ordine degli Psicologi della Campania - Piazzetta Matilde Serao 7 - 80132 Napoli Tel./Fax. : 081.411617