home    area riservata     cerca    


GDPR: vademecum per gli psicologi

Il Regolamento europeo 679/2016 in materia di protezione dei dati personali pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 4 maggio 2016, è applicabile in via diretta in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.

A tale regolamentazione è soggetta anche l’attività dello psicologo che, nell’esercizio professionale entra necessariamente in contatto con dati comuni (o identificativi) e con dati sensibili, che costituiscono l’insieme dei cosiddetti dati personali di un interessato.

Il regolamento disciplina le modalità di trattamento dei dati personali delle persone fisiche sotto il profilo:

  • dell’informativa e consenso nella loro acquisizione
  • utilizzo e circolazione dei dati

e ciò a tutela del riconosciuto diritto dell’individuo di disporre dei propri dati, quali aspetti del fondamentale diritto di identità e personalità (art. 16 del TFUE – Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea- “Ogni persona ha diritto alla protezione dei dati di carattere personale che la riguardano”, art. 8 della Carta dei diritti fondamentali , intitolato: protezione dei dati di carattere personale).

Il regolamento si fonda sul principio della accountability (cioè il principio generale di responsabilizzazione e di consapevolezza sulla raccolta, trattamento ed utilizzo dei dati personali, ricomprendente il riesame ed aggiornamento costante di tutte le condizioni adottate) a cui consegue la natura non tassativa delle indicazioni tracciate. Il principio di responsabilizzazione (accountability) prevede, infatti, che ciascuno conformi le misure da adottare alla propria organizzazione.

In attuazione del Regolamento e al fine di garantire il rispetto dei principi in tema di trattamento dei dati personali acquisiti lo psicologo deve:

  • elaborare il servizio per la tutela della privacy con definizione ex ante delle singole fasi del trattamento dei dati, le procedure di sicurezza, le verifiche di tenuta del sistema ( che comprende la necessità di adeguamento degli strumenti informatici) e le responsabilità. Il regolamento con l’introduzione del principio di responsabilizzazione (accountability) prevede che ciascuno conformi le misure da adottare alla propria organizzazione.
  • consegnare ai propri clienti l’informativa (con ricevuta a firma dell’interessato per presa visione) ed il consenso al trattamento dei dati personali (con ricevuta a firma dell’interessato per presa visione)

» REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 aprile 2016
   Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)
» Art. 30 GDPR - Template Registro dei trattamenti
   Scarica il file xls
» Modulistica unica per la pratica professionale dello psicologo
   Scarica il modulo in pdf
» General Data Protection Regulation in vigore dal 25 maggio 2018
   Scarica il vedemecum per gli psicologi realizzato dall'Ordine degli Psicologi della Campania
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
codice fiscale: 06697140637


- Cookie Privacy

- Informativa Trattamento dei dati Personali
Amministrazione Trasparente