home    area riservata     cerca    


Servizi Residenziali e Semi-residenziali per Anziani, Persone Diversamente Abili e Minori

Regolamento N. 6 Del 18 Dicembre 2006. Regolamento sui Servizi Residenziali e Semi-residenziali per Anziani, Persone Diversamente Abili e Minori.

Anziani e diversamente abili

Ai fini dell’ammissione ai servizi e per la predisposizione di adeguato piano individuale di intervento, i soggetti gestori provvedono alla valutazione globale della situazione del soggetto richiedente, e particolarmente del suo livello di autonomia, avvalendosi di propria equipe professionale, composta almeno dalle seguenti figure professionali: psicologo e assistente sociale.

Minori e donne

Comunità di pronta e transitoria accoglienza. Nel servizio devono operare:

a. un coordinatore del servizio, che può essere individuato tra gli educatori, gli assistenti sociali o gli psicologi;

b. almeno un educatore professionale, un assistente sociale ed uno psicologo.  

Comunità di accoglienza per donne maltrattate. Nel servizio devono operare:

a. almeno un educatore professionale, un assistente sociale, uno psicologo ed un consulente legale.


» Scarica il Regolamento completo
   Regolamento N. 6 del 18 dicembre 2006 Concernente i Servizi Residenziali e Semiresidenziali per Anziani, Persone Diversamente Abili e Minori.
» Scarica la scheda di sintesi del Regolamento
   Regolamento N. 6 Del 18 Dicembre 2006. Regolamento sui Servizi Residenziali e Semi-residenziali per Anziani, Persone Diversamente Abili e Minori.
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
partita iva: 06697140637


Policy Privacy
Amministrazione Trasparente