home    area riservata     cerca    


 

COMUNICATO STAMPA - Psicologia, Ordine Campano lascia lettino e va tra i cittadini

La psicologia campana apre le porte degli studi clinici per stare tra i cittadini, tessendo una fitta rete di relazioni con le istituzioni, gli enti territoriali e le associazioni e immaginando nuovi ambiti di sviluppo. È il quadro emerso dal convegno ‘I contesti dell’intervento’, organizzato dall’ordine degli Psicologi della Campania. Una sorta di stati generali, due giorni di confronto e riflessione, durante i quali centinaia di psicologi si sono riuniti al Maschio Angioino per immaginare il futuro della professione.

Parlare di un approccio classico alla psicologia fa ridere i polli – taglia corto Rosa Maria Paniccia, docente di Psicologia Clinica presso la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’università di Roma ‘Sapienza’ - La vera psicologia è in continua interazione con i mutamenti culturali, l’unica cosa classica che resta è Woody Allen con il lettino da psicanalista”.

Gli psicologi campani si sono divisi tra le nove sessioni parallele, ognuna delle quali dedicata a un ambito, presentando idee innovative che sono state condivise con i colleghi e restituite alla comunità professionale nella tavola rotonda finale. Nella sanità c’è un grande fermento e molte possibilità di lavoro, che non conducono direttamente all’assunzione nel servizio pubblico, ma rendono necessari una serie di servizi paralleli in cui realtà associative si integrano con quello che già fa il pubblico. Così per il terzo settore, che rappresenta una delle vere grandi opportunità, con lo psicologo che si reinventa ‘desginer’, colui che progetta la nuova qualità della vita. Si può accedere a una serie di finanziamenti se si sviluppano progettualità che intervengano sulle fasce deboli, le disabilità, la formazione e, in generale, su tutta la realtà sociale nella quale gli interventi delle istituzioni sono diventati rari o assenti. Sulla scia di quanto accaduto in altri Paesi come gli Usa, è in grande espansione il settore legato all’intervento psicologico a distanza e via internet. Tutte le attività legate alle nuove tecnologie hanno creato dei mercati incredibili, rispetto per esempio alle applicazioni, all’utilizzo dei social network per l’analisi dei comportamenti o agli interventi con i corpi militari e alla selezione del personale.

L’aumento degli iscritti all’Ordine non è un problema – spiega Renzo Carli, uno dei padri della psicologia italiana e docente di Psicologia clinica alla Sapienza di Roma – bisogna solo utilizzare le tante competenze presenti per intercettare l’ampia domanda di psicologia che c’è”.

“E’ stato emozionante vedere centinaia di psicologi di tutte le età che riflettono insieme sulla professione – sottolinea la presidente dell’Ordine campano, Antonella Bozzaotra – Una presenza e una partecipazione di questa portata sono la dimostrazione migliore del forte senso di appartenenza che c’è nella nostra comunità professionale e quando si allestiscono contesti di appartenenza si sviluppa bellezza e si cresce insieme”.

Ufficio Stampa
campaniaordinepsicologi@gmail.com
presidente@ordpsicamp.it
3492316867
3930472216
@OrdinePsicologi
www.psicamp.it
Canale Youtube
Pagina Facebook



0 Mi Piace 0 Non mi piace
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
codice fiscale: 06697140637


- Cookie Privacy

- Informativa Trattamento dei dati Personali

- Gestisci il consenso ai Cookies
Amministrazione Trasparente