home    area riservata     cerca    


« Torna indietro
 

PROTOCOLLO MI – CNOP PER IL SUPPORTO PSICOLOGICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

⭕ PROTOCOLLO MI – CNOP PER IL SUPPORTO PSICOLOGICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

Lo scorso ottobre, a circa metà mese, è arrivata la tanto attesa firma del Protocollo tra Ministero dell’Istruzione e Consiglio Nazionale Ordine Psicologi per l’assistenza psicologica nelle Scuole.

📌 Iter

Dopo alcune indiscrezioni risalenti a maggio (cfr. Decreto Rilancio) e dopo l’accordo tra MI e Sindacati Scuola del 6 agosto 2020 (cfr. Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di covid 19) che all’art. 6 ha previsto il supporto psicologico per il personale scolastico e per gli studenti come “misura di prevenzione precauzionale indispensabile per una corretta gestione dell’anno scolastico”, si arriva dunque al Protocollo MI – CNOP.

📌 Obiettivo principale

Fornire un supporto psicologico su tutto il territorio nazionale rivolto al personale scolastico, agli studenti e alle famiglie, per rispondere ai traumi e ai disagi derivati dall’emergenza COVID-19.

A seguire arriva anche l’Accordo Integrativo, per definire le modalità di individuazione dei professionisti psicologi da parte delle istituzioni scolastiche. Tutto viene poi trasmesso dal Ministero, attraverso una circolare del 26 ottobre, a tutte le direzioni scolastiche (8.290) e agli Uffici Scolastici Regionali.

📌 Condizioni economiche

La somma stanziata dal MI è pari a 40 milioni di euro.

Ciascuna direzione scolastica italiana ha a disposizione un budget di 1600 € fino a dicembre 2020, ed ulteriori 3200 € per il periodo che va da gennaio a giugno 2021.

Per ricevere questo ulteriore stanziamento bisogna portare a termine perlomeno il 50% del progetto.

Il compenso orario per il professionista è pari a 40 €/ora lordi.

📌 Bandi e criteri

I bandi sono pubblicati dai singoli istituti sui rispetti siti web (solitamente sezione Avvisi, Albo Pretorio).

Il protocollo nazionale MI - CNOP prevede tre requisiti fondamentali per le scuole che avranno comunque modo di applicare i propri criteri nell’ambito dell’autonomia prevista dalle istituzioni scolastiche:

1) tre anni di anzianità di iscrizione all’albo degli psicologi o un anno di lavoro in ambito scolastico, documentato e retribuito;

2) oppure formazione specifica acquisita presso istituzioni formative pubbliche o private accreditate, di durata non inferiore ad un anno o 500 ore;

3) Le singole Direzioni, in base al principio dell’autonomia scolastica, possono fissare caratteristiche ulteriori per specifiche esigenze.

🔴 In Campania stiamo lavorando oramai da tempo insieme con l’Ufficio Scolastico Regionale al fine di creare un contenitore regionale in materia di psicologia scolastica capace di strutturare ampie azioni sul territorio e di cui vi daremo informazioni a breve.

Per sostenere tale azioni, ancor prima della pausa estiva, abbiamo istituito apposito GDL interno all'Ordine “per la ricerca e l’intervento in psicologia scolastica”.

Questo lavoro, grazie anche al confronto e alla condivisione con altri Ordini regionali, ci ha consentito di mettere a punto uno specifico format per la valutazione dei titoli formativi, scientifici e professionali che l’Ufficio Scolastico Regionale oggi, con circolare n. 0037325 del 12/11/2020, ha trasmesso a tutte le direzioni scolastiche della Campania e che trovate di seguito.

Allo stesso tempo abbiamo creato un’apposita sezione "Segnalazioni Bandi Psicologia Scolastica" sul nostro sito web che aggiorneremo in seguito alle segnalazioni ricevute

https://bit.ly/psicamp-bandi-psy-scuola

📌 Opportunità e criticità

A fronte di una grande opportunità per la nostra comunità professionale non possono mancare criticità, presunte o tali che siano. Per accennarne alcune: l’utilizzo o meno di risorse interne, la possibilità o meno di conferimento diretto senza bando, l’esclusione o meno delle scuole paritarie, quesiti che aprono ad una serie di considerazioni che vanno ben oltre lo stesso protocollo nazionale.

Punti questi su cui possiamo discutere e confrontarci, in attesa che anche il consiglio nazionale lavori alla definizione di apposite Linee di Indirizzo.

📌 Conclusioni

Si tratta davvero di un’occasione unica per la psicologia italiana, per la nostra comunità professionale, per la scuola, per i cittadini.

Viene così rinforzato e sottolineato il diritto al supporto e all’assistenza psicologia, con l’ingresso delle psicologhe e degli psicologi in tutti gli istituti scolastici d'Italia in modo retribuito, strutturale e riconosciuto dal Ministero.

In fasi di svolta come questa non possiamo permetterci di perderci né di frammentarci, per quanto il riconoscimento del lavoro di ogni singolo professionista sia giusto, dovuto, meritato.

E’ necessario, oggi più che mai, seguire una visione unitaria e nazionale, le cui ricadute sui singoli non potranno che essere di crescita e di sviluppo professionale.

Armando Cozzuto

Presidente

Scarica la circolare dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

Scarica la Bozza di Curriculum per calcolo punteggio semplificato

Scarica la tabella dei titoli valutabili

Scarica il Protocollo tra il Ministero dell'Istruzione e il CNOP

Scarica l'accordo integrativo tra il Ministero dell'Istruzione e il CNOP

Scarica la circolare Ministeriale



1 Mi Piace 0 Non mi piace
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
codice fiscale: 06697140637


- Cookie Privacy

- Informativa Trattamento dei dati Personali

- Gestisci il consenso ai Cookies
Amministrazione Trasparente